Il Biscotto che credeva di essere l’Omino di Pan di Zenzero

Metti un pomeriggio di dicembre, di quelli freddi.
Di quelli in cui una nebbia morbida avvolge Milano e la sua frenesia, la circonda di un velo sottile, ne ovatta ogni movimento. E la rende bellissima.
Metti le luci calde che, come piccole impunture dorate sul tulle, rendono tutto magico. Donano un’atmosfera che appare come sospesa tra sogno e realtà.

Metti le strade meneghine, lucide e bagnate, che risuonano dei passi veloci di gente che viene e che va, carica di sogni infiocchettati. Di messaggi d’affetto chiusi in scatoline decorate con nastri leggeri e piccoli Santa Claus colorati.

Metti una finestra appannata, che incornicia tutto questo. Che chiude fuori il mondo e si tiene stretti vapori che rendono l’aria dolcissima.
Metti una cucina calda, immersa nel profumo dello zenzero e della cannella. Una cucina piccina, di quelle con il tavolo in marmo e un forno sempre acceso. Impaziente di donare piccole delizie.

Metti mani veloci e occhioni sgranati, “White Christmas” che suona e un albero carico di luce.

Metti il Natale, metti la voglia di viverlo tutto. A grandi dosi!

Ecco l’occorrente perfetto, l’essenziale, per sfornare teglie su teglie di magia natalizia.

Ecco un invito speciale per entrare nel Kitchenette Lab vestito di luci e, con me e Federica Fiocchetti, cucinare biscotti al vero profumo di Natale.

Con la guida di Federica sforneremo insieme gli omini più natalizi di sempre: i Gingerbread Men! Beh, più o meno…

Preparare con i bimbi i Gingerbread Men (i famosi Omini di Pan di Zenzero per intenderci) è decisamente divertente e accende la fantasia.

Peccato che la cosiddetta star della pasticceria natalizia, il Gingerbread Man – quello vero, con il suo gusto così particolare – piaccia praticamente solo ai bambini svedesi! E, considerato che noi non ci troviamo di certo nella fredda Svezia, abbiamo pensato a un modo goloso per travestire un Omino da Pan di Zenzero.

Avete capito bene…
Il nostro Gingerbread Man sarà sì vestito come l’originale, ma la sua anima sarà molto più dolce e sfiziosa. Sarà impastata per soddisfare gli spiriti natalizi e i piccoli palati che popolano le nostre cucine.
Vi assicuriamo che questi Omini, se preparati con la dose giusta d’amore, sapranno restituirvi il vero sapore del Natale!

Una volta pronti potrete impacchettarli con cura e regalarli, appenderne qualcuno all’albero o semplicemente divorarli davanti a una tazza di cioccolata per merende speciali e Christmas Party DOC. Proprio come fareste con una piccola comunità di autentici Gingerbread Men!

Pronti a rimboccarvi le maniche? La parola a Federica…

GINGERBREAD MEN by Fede

Per la frolla dei biscotti:
300 gr farina 00
150 burro
80 zucchero a velo
2 tuorlo
Un pizzico di sale
Una bacca di vaniglia

Per la ghiaccia reale:
2 albumi
5 volte il peso degli albumi in zucchero a velo

Attrezzatura:
Carta da forno
Pellicola
Formine
Sac a poche
Stuzzicadenti
Colorante alimentare in gel


Questa ricetta potrebbe sorprendervi per la quantità di zucchero, la spiegazione è semplice: perché il gusto sia bilanciato con la copertura di zucchero è meglio diminuire la quantità nella base. 

Tagliate il burro a cubetti e in una ciotola unite lo zucchero a velo, il pizzico di sale e il tuorlo. Aggiungete quindi la farina e i semi della bacca di vaniglia.
Impastate velocemente, cercando di sbriciolare il burro sfregandolo con la farina, quindi cercate di compattarlo andando a formare una
palla.
In alternativa potete mettere tutto in planetaria e lavorare a scatti, per non scaldare troppo la pasta. 

Togliete dalla ciotola e impastate (per massimo 1 minuto) finché non otterrete una palla liscia.
Incartate nella pellicola e lasciate riposare per un’ora. 

Quando avrà riposato, prendete due fogli di carta forno e stendete la pasta all’interno dei due fogli. Quindi ritagliate le forme desiderate con gli stampini appositi e lasciate le formine appoggiate sulla carta da forno, rimuovendo solo il foglio di copertura. Mettete quindi in frigorifero per circa 15 minuti. 

Nel frattempo scaldate il forno a 170 gradi, quindi cuocete finché i vostri Gingerbread Men non saranno leggermente dorati.
Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare completamente. 

Ora preparate la ghiaccia reale.
Utilizzate i due albumi avanzati dalla frolla, pesateli e iniziate a montarli. Quindi aggiungete 5 volte il loro peso in zucchero a velo, continuando a montare. 

Ora la vostra ghiaccia reale è pronta. Dividetela in ciotoline e fatela colorare ai vostri bimbi, aggiungendo in ognuna una goccia di colorante alimentare utilizzando uno stuzzicadenti. 

A questo punto mettete la ghiaccia in un piccolo sac a poche, tagliate con un coltello la puntina, e scatenatevi con la decorazione dei vostri omini!
Una volta decorati lasciateli seccare per bene prima di conservarli in scatole di latta, appenderli all’albero di Natale o divorarli all’istante!

Okay, c’è chi potrebbe obiettare che il Gingerbread Man ha una colorazione un tantino più scura.
Ma noi abbiamo la soluzione: perfezioniamo il nostro travestimento ed ecco qua…
Ne facciamo una versione al cacao!

Sostituite semplicemente 30 grammi di farina con il corrispondente in cacao amaro e procedete come per una frolla normale, et voilà… il gioco è fatto!

Per i più golosi basterà aumentare un pochino la percentuale di cacao. Esattamente come abbiamo fatto noi!


Kitchenette è un progetto a quattro mani per Masterchef Taglia Petit, impastato e coccolato con amore da me e dalla splendida Federica Fiocchetti.
Seguitela anche su Facebook, Instagram e sul suo blog!

www.sfornoetorno.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *