Diamoci un taglio!

Esistono dei problemi che ti arrivano in dotazione appena diventi mamma, come facenti parte di un pacchetto standard.

Avete mai provato a tagliare i capelli a un bambino?
Diciamocelo, è una delle pratiche più terrificanti a cui noi mamme sottoponiamo la prole! Disgraziate!
Questo per lo meno è il punto di vista dell’altra parte della barricata… le voci che girano nel mini mondo a riguardo non sono affatto rassicuranti e l’apparizione di forbici, macchinette e compagnia bella provoca ai più un desiderio di smaterializzazione istantanea!

Nella migliore delle ipotesi, per i più navigati, la visita dal coiffeur è semplicemente una noia mortale… stare fermi quella ventina di minuti con delle mani in testa è qualcosa di inaudito! E sale quindi un Ballo di San Vito irrefrenabile, per nulla congeniale alla riuscita dell’operazione!

E poi c’è lo spinoso problema della scelta del taglio: meglio seguire i propri desideri di mamma da copertina e far praticare caschetti stilosi o capigliature strutturatissime – per poi impazzire a casa, pena una riuscita sbilenca della pettinatura – o abbandonare ogni speranza prima di varcare la soglia e rassegnarsi a quel che arriva – arriva, purché sia pratico?
Eterna lotta Trend Vs. Comodità… Chi vincerà?

Per provare a mettere ordine in questo casino totaleehm, volevo dire ginepraioTaglia Petit ha deciso di ospitare una mamma speciale.
Lucia Capella, creatrice di TatíKids – fantastico salone dedicato proprio alle piccole chiome nella Milano più chic – ha deciso di raccontarci il suo angolo magico, in cui i più piccini scoprono che andare a tagliarsi i capelli può essere anche divertente!

TatíKids
Una piacevole chiacchierata zeppa di consigli, chicche e anticipazioni, alla ricerca del bandolo della matassa e, soprattutto, alla scoperta di una terra paradisiaca per mamme disperate e piene di teste troppo capellute!!!!

 

Lucia, ci racconti come nasce TatíKids?

Ho sempre lavorato nella finanza e sono manager in una multinazionale, non sono parrucchiera e non avrei mai immaginato che la vita potesse portarmi qui.
Da anni però sono attratta dalle piccole realtà imprenditoriali, dalle nuove idee. Era ormai da un po’ di tempo che sognavo di creare qualcosa di mio.
Ed ecco che da una vacanza estiva trascorsa a Londra con i miei tre bimbi è arrivato TatíKids, prima nella mia testa e poi a Milano!
Durante il soggiorno infatti ho notato diverse realtà nel taglio dedicate ai più piccoli e mi sono detta che, una volta rientrata a casa, avrei dovuto assolutamente cercare qualcosa di simile per risolvermi il problema legato al parrucchiere dei miei figli. Ebbene, rientrata a Milano mi sono resa conto che non esisteva nulla!
Così si è accesa la famosa lampadina!
Questo accadeva tre anni fa e oggi siamo cresciuti, una realtà che nasce da un’idea creativa in cui ho sempre creduto moltissimo e che ormai ha una sua dimensione ben definita e riconosciuta come brand!

TatíKids

 

 

L’idea colorata che nasce da una mamma, per le mamme e i loro bimbi quindi. Quali servizi offrite in questo mini salone, oltre a salvarci la vita?

Nel corso di questi tre anni la nostra realtà si è consolidata in primo luogo come parrucchiere per bambini, poi come piccolo beauty salon dedicato alle bimbe con una postazione mani-piedi mignon e al terzo posto c’è l’attività di ricerca di accessori e prodotti per l’infanzia: libri, giochi, vestiti e accessori per i capelli.
Parallelamente ci sono i servizi dedicati alle mamme che su appuntamento, in orario serale, possono godere di qualche meritato momento di relax a porte chiuse: una piega, mani e piedi e – perché no?! – due bollicine e un piccolo aperitivo per rendere l’atmosfera ancora più leggera!
Infine c’è la possibilità di riservare il negozio per piccoli beauty party dedicati alle bimbe che vogliono festeggiare un compleanno particolare all’insegna della coccola!

TatíKids

 

 

Mi incuriosisce l’idea di inserire uno Shop con una proposta così variegata in un salone. Come nasce e, soprattutto, come vengono scelti i prodotti?

Ho sempre avuto la passione di curiosare tra i prodotti di nicchia. Ho deciso quindi di creare un angolo in cui proporre ciò che mi piace e mi appassiona proprio attraverso Tatí.
Le proposte variano quindi, non solo di stagione in stagione, ma quasi a cadenza mensile, seguendo il flusso delle mie scoperte!!
Nello shop inoltre si può trovare Tkids, il nostro marchio beauty per bambini.

TatíKids

 

 

Parliamo un po’ di mini beauty. A fronte della tua esperienza in salone quali prodotti consiglieresti, da mamma a mamma, per la gestione domestica delle piccole chiome?

Io ho notato, proprio a casa con i miei figli, che di fatto si tende a lavare i capelli dei bambini molto frequentemente: si fa il bagnetto quotidianamente, o quasi, e risulta molto comodo lavarli dalla testa ai piedi!
Per questo motivo utilizzare degli shampoo da adulto non va bene, sono troppo aggressivi e abrasivi.
Consiglio sempre prodotti delicati, di origine naturale che – è vero – spesso non danno la stessa soddisfazione perché meno schiumosi, ma che sono decisamente più adatti. Anzi la dritta più importante è proprio questa: meno schiuma fa uno shampoo, più questo è delicato e di buona qualità!

TatíKids

Linea Tkids

 

 

Quali sono le tendenze che noti essere più forti all’interno del salone, i tagli favoriti dalle mamme e dai bambini più grandicelli?

Un trend su tutti riguarda le mamme delle femminucce che spesso si fanno ingolosire molto dal caschetto corto con frangetta, ma che altrettanto spesso abbandonano quest’arma a doppio taglio con grande velocità! È delizioso in effetti, ma richiede sicuramente più manutenzione del taglio e visite dal parrucchiere frequenti per gestire la frangia, che cresce rapidamente e infastidisce la diretta interessata finendo negli occhi. Inoltre non permette l’utilizzo degli accessori che in questo momento è tornato di gran moda tra le bimbe!
Poi ci sono i trend che riguardano i più grandicelli, che vogliono avere voce in capitolo sulla faccenda!
I maschietti chiedono qualche accenno di cresta che possono gestire con un pochino di gel abbastanza facilmente e le bimbe entrano nella fase “Violetta”: capelli lunghi e pieghe dall’effetto morbido, con i capelli che cadono un po’ mossi sulle spalle.

 

 

Invece, a dispetto delle tendenze, quali sono i tagli più comodi e gestibili… Quelli che salvano la vita alle mamme?

In generale per bimbi piccoli, fino ai quattro o cinque anni, un taglio corto e ben curato restituisce sempre l’immagine di un bimbo ordinato ed è qualcosa di carino e spiritoso. Inoltre il corto offre una facilità di gestione maggiore e, di questi tempi, con i bimbi che fanno già da piccolissimi acquaticità o comunque diversi sport, diventa decisamente comodo e un irrinunciabile alleato!
Quando entrano nella seconda fase le idee sono piuttosto chiare e noi mamme non possiamo che assecondarli guidandoli e interpretando i loro desideri con gusto!
Come dicevamo prima, accenni di cresta e capelli lunghi e morbidi la fanno da padroni e – devo dire – sono dei trend anche abbastanza gestibili a casa: i maschietti con l’ausilio di un filo di gel naturale e le femminucce con code o trecce che raccolgano i capelli quando è necessario… il che ovviamente consente anche di utilizzare più accessori!

 

 

Giusto, hai accennato agli accessori… ci racconti cos’è tornato maggiormente di moda?

Un accessorio su tutti è sicuramente il cerchietto per le bimbe. Per molti anni era sparito dalle scene e oggi è tornato prepotentemente, proposto in moltissimi tessuti… dall’organza, alla lana, ai velluti.
Per i maschietti non ci sono tendenze sugli accessori ovviamente, ma c’è molto forte il desiderio del tatuaggio. Ne esistono di provvisori di origine naturale molto carini e, devo dire, da noi spopolano!

TatíKids

 

 

Il taglio dei capelli non è certo una delle attività favorite dai bimbi. Esiste davvero una ricetta per sfoltire le nostre piccole chiome del cuore all’insegna del divertimento?

Ricette vere e proprie non ne esistono. La prima cosa è senz’altro mettere il piccolo a proprio agio e giocare e interagire con lui.
Da noi l’ambiente aiuta molto. I bambini entrando da TatíKids capiscono di poter giocare, sono attratti da molte cose divertenti… non hanno l’impressione di essere costretti come dal parrucchiere della mamma! È un posto pensato esattamente per loro, popolato da altri bambini, e questo è importante.
Le ragazze poi hanno esperienza nell’entrare in confidenza con i bimbi e sanno come toccare e gestire i capelli senza infastidirli.
Con i più grandicelli poi ci si gioca la carta del coinvolgimento che, soprattutto con le bimbe che si divertono a giocare a fare le donnine, funziona molto.

TatíKids

TatíKids

 

 

Infine, prima di salutarci, ci racconti se ci sono altri sogni o progetti che hai ancora nel cassetto?

Un nuovo progetto è uscito dal cassetto proprio quest’estate. Abbiamo infatti aperto un piccolo Tatí all’interno del Forte Village Resort, in Sardegna, che continuerà a restare attivo nelle stagioni estive a venire.
Ho invece un altro progetto ancora in testa, che vorrebbe rispondere all’esigenza di tante mamme. Rimane sempre vivo il problema del pidocchio, perché ogni anno a ondate arriva nelle scuole. Gestire il problema è fattibile, ma decisamente poco simpatico e anche piuttosto costoso.
Avrei desiderio quindi di portare in Italia un sistema che arriva dagli Stati Uniti e che attraverso una fonte di calore più bassa di un asciugacapelli li disidrata completamente e uccide sia la bestiolina che l’uovo, senza l’utilizzo di nessuna sostanza.
Sarebbe un servizio innovativo, efficace e molto meno aggressivo rispetto metodi tradizionali, che vorrei poter dedicare ai miei piccoli clienti a porte chiuse in tutta privacy e sicurezza.

TatíKids

Tatí al Forte Village

 

Grazie di cuore a Lucia quindi, per essere stata ospite a casa Ricci e Capricci e per le sue dritte e i suoi progetti… sempre mum& kids-friendly…. proprio come piace a noi!!!

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *