Etichette per la scuola. Corredino non ti temo!

Lo scorso anno Biscela ha iniziato l’asiloops… volevo dire scuola materna, che se mi sente il diretto interessato si arrabbia, e di brutto!

Ma cosa ci posso fare io se sono una figlia degli anni ’80? Ai miei tempi si andava all’asilo, alle elementari. Oggi ci sono la scuola materna, la primaria…
Che cosa sarà cambiato poi io ancora lo devo capire!

In ogni caso, chiamateli come volete: l’inizio è stato decisamente traumatico.
Per me!
Ero convinta che le attività di un treenne non potessero essere poi così tante, mi raccontavo che il materiale da procurare sarebbe stato appena poco più di quanto richiesto a suo tempo dal nido – unico ad aver mantenuto il nome di sempre peraltro!
Sicura di cavarmela perciò con un sacchettino per il cambio, qualche bavaglino e un grembiulino, ricordo di essere rientrata spavalda dalle vacanze.
Ingenua come Candy-Candy!

Petit Fernand 4

Poi è arrivato quel giorno. La prova-grembiule.
Il giorno in cui ho realizzato che “un grembiule” in realtà sarebbe diventato automaticamente “due grembiuli + due tute-divisa con maglietta“. Il giorno in cui qualcuno mi ha allungato una mano con “la lista“!
E da quel momento un senso di stordimento misto ad ansia da prestazione mi ha attanagliata fino all’adempimento del mio dovere di mamma – o di tuttofare, dipende dai punti di vista!

La biancheria richiesta era degna di un corredo nuziale d’altri tempi, credo nemmeno mia nonna fosse così fornita!
Il materiale di cartoleria incluso nella lista poi mi ha lasciata letteralmente sbalordita: due astucci, scatole di pennarelli di varie dimensioni, cartoncini e fogli di ogni tipo, raccoglitori…
Insomma, mi sono chiesta: “ma alle elementari… ehm… alla primaria?!

In ogni caso non ho avuto troppo tempo per preoccuparmi, perché una volta recuperato il malloppo è iniziato il vero lavoro: sulla famigerata lista, punto per punto, compariva infatti la dicitura “debitamente marcato”.
Ora, io con un bel po’ di biancheria ero anche organizzata e avevo già bavaglini e asciugamani ricamati con il nome.
Ma… tutto il resto?!
È iniziato quindi un lavoro certosino – o almeno a me è apparso tale – in cui mi sono ritrovata a fare la piccola amanuense e a scrivere etichette su etichette, fino a ritrovarmi sulle dita il callo dello scrittore!
Alla fine comunque ero abbastanza soddisfatta del mio operato.
Invece una volta giunta a destinazione ho trovato le mamme esperte, quelle del secondo e terzo anno, e ho notato che loro avevano marcato davvero tutto, anche i singoli pennarelli!
E con etichette spettacolari tra l’altro… mica le mie giargianate!
Era evidente che avevano fatto la metà della fatica con un risultato molto più cool!

Quest’anno l’ansia da prestazione quindi sta facendo nuovamente capolino: sono tra le mamme esperte, non posso fare figure barbine e improvvisare!
Mi devo assolutamente affidare a mani sapienti e alleggerire il lavoro!!

E quindi, dopo tanto guardarmi in giro, ho trovato i prodotti Petit Fernand. On-line: comodi e a portata di click!
Termoadesivi per tessuti grazie ai quali anche le negate con ago e filo, come la sottoscritta, possono tirare un sospiro di sollievo ed etichette per oggetti che ti salvano dal callo dello scrittore consentendoti di marcare tutto e in poco tempo: ecco come avevano fatto le supermamme dello scorso anno!!

Etichette adesive per oggetti Petit Fernand

Etichette adesive per oggetti Petit Fernand

Le etichette adesive personalizzate ti offrono la possibilità non solo di inserire il nome del nostro scolaretto preferito, ma anche di scegliere sfondi, colori e disegni!

Io senza indugio ho fatto incetta di etichette per la scuola – “marcatura pennarello per pennarello” non ti temo!
Inoltre, dopo aver visto che sono resistenti anche all’asciugatrice, ho preparato una buona scorta di termoadesivi per vestiti – ago e filo bye-bye!

Etichette tremoadesivi per tessuti Petit Fernand

Etichette termoadesive per tessuti Petit Fernand

E volete sapere poi qual’è la parte più bella? Poter scegliere grafiche e colori con il proprio bimbo, renderlo partecipe della creazione del proprio corredino per la scuola… fa davvero venir la voglia di iniziare un nuovo, colorato anno… e di farlo insieme!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *