Felice compleanno, meravigliosi occhioni neri!

“Questa è l’estate di San Martino!”…
Lo diceva la nonna quattro anni fa, e aveva ragione. È stato un ottobre caldo e pieno di sole quello del 2011, l’estate non se ne voleva andare prima di aver visto quei tuoi occhioni neri!

Oggi è il tuo quarto compleanno, i tuoi occhi sono ancora più grandi e il tempo è scivolato via, veloce e felice come pochi. Sei un ometto incantevole, lo sai?
Ti guardo giocare con gli amici, tentare di allacciarti le scarpe da solo, iniziare il primo sport. Mi sembra impossibile!
Cresci a vista d’occhio e diventi bellissimo, con un’anima che è già parecchio più grande dei tuoi quattro anni!

Proprio oggi voglio dirti quanto per me sia magico quello che viviamo insieme, giorno dopo giorno.
La complicità nei giochi e nelle risate, i cartoni animati sul divano, le favole e il latte prima di dormire… Voglio tatuarmi tutto nella mente con un inchiostro indelebile, affinché nulla sbiadisca negli anni a venire.
Voglio chiudere ogni cosa in una cassaforte a doppia mandata, per sbirciare di tanto in tanto con il cuore gonfio ogni meravigliosa emozione.
Perché lo so che il tempo è un ladro gentiluomo che striscia lento, non lo senti passare. Spesso riesce a portarsi via tanto, e uno non se ne rende nemmeno conto.
Ma io non voglio lasciargli le emozioni che provo davanti alle tue prime poesie raccontate con il foglio al contrario e lo scintillio nello sguardo, non voglio che si prenda quei pungerti stretti per l’esaltazione quando sei felice per una nuova esperienza.

Voglio tenermi tutto stretto, voglio stringere te.
Anche se so che presto dovrò, un pezzetto alla volta, cedere sempre più di te al resto del mondo. Confesso che ne sono gelosa, ma so che in fondo il mio desiderio più grande è vederti spiccare il volo.
Beh, tu spieghi le alette ormai e io spalanco gli occhi, piena di timori e orgoglio, davanti ad ogni tuo progresso.
Ci vorrà ancora tempo, il ladro gentiluomo è ancora in attesa. E io vorrei solo che certe mattine nel lettone restassero sospese nell’aria.
Ma anche quando se ne sarà andato, con una parte di bottino, io sarò sempre qui con un abbraccio, una parola, una strigliata. E tutto ci riporterà un po’ di questi momenti.

Marti

Per il tuo quarto compleanno voglio augurarti quindi di vivere sempre intensamente ogni istante, con noi e con il mondo.
Assapora tutto, lentamente e con gusto. Afferra più che puoi e cerca di custodire i ricordi, ma che siano un trampolino e non una zavorra!

Marti

Non temere di iniziare a spiegare le ali piccino, il nido è sempre qui. Siamo noi!
Grazie per quello che dai senza nemmeno accorgertene, grazie per essere il mio bambino!

Buon compleanno!
La tua mamma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *