Kitchenette. Una cucina Ricci Style con Federica Fiocchetti

Capita, di tanto in tanto, che il caso ci porti a imbatterci in persone speciali, anime affini.
Capita di scambiare poche parole, con qualcuno di cui non si conosce nulla, e di sentire subito scorrere il cosiddetto feeling. Quello che di solito è a esclusivo appannaggio degli amici di sempre, dei compagni di merende a botte di pane e marmellata e di facce impiastricciate.

Capitano giornate fortunate, incontri fortunati

Io una di queste giornate dalla chimica giusta l’ho vissuta la scorsa primavera, quando ho incontrato una persona come davvero ce ne sono poche.
Ero a un evento che parlava di co cooking, del bello dello stare insieme in cucina, e mi sono imbattuta in una ragazza che solo un anno prima avevo avuto l’occasione di tifare dal divano di casa mia. Guardando Masterchef.

Parlo di Federica Fiocchetti, bis mamma dall’animo iper positivo e dall’energia contagiosa, nota al pubblico del famoso cooking show per aver partecipato alla quarta edizione.

federica-fiocchetti

Abbiamo iniziato a chiacchierare ed è stata subito sintonia

Un amore per le mani in pasta, il suo, nato sul tavolo della nonna e cresciuto per le vie del mondo, tra spezie e culture.
Una passione per i sapori coltivata nella tradizione del pranzo vissuto come scambio, come momento che sa di famiglia.

Mia mamma ha sempre considerato il pasto come unico momento d’incontro, perfetto nel suo veicolare amore…

Mi ha detto infatti una volta con il sorriso. Una cosa bellissima.

Di Federica avevo già avuto modo di ammirare il talento e di intuire la grande dedizione per i fornelli.
Avevo già sinceramente apprezzato quella sua capacità di inseguire i sogni, di non arrendersi, di reinventarsi. E in lei mi sono riconosciuta.

Mi sono trovata poi a scoprire una grande professionista con un’importante preparazione dal punto di vista delle proprietà degli alimenti e della scelta delle materie prime.
Il suo essere mamma inoltre ci ha portate a parlare del mangiare bene, della cucina buona e sana, di come scegliere gli alimenti migliori per i nostri figli e dei trucchi più divertenti per coinvolgerli in cucina.

Da lì sono successe un po’ di cose: un’intervista per Donna Moderna curata della sottoscritta, un trasferimento (il suo) a un bel tratto di cielo da qui, giusto in Cina. E l’idea, quella di una rubrica curata a quattro mani.

Avete capito bene: una rubrica di cucina per piccoli palati e per manine in pasta. Proprio qui, in quest’angolo di web. In vero Ricci Style.

Prende dunque il via Kitchenette, per Masterchef Taglia Petit

Siete tutti invitati dunque in questa cucina, piccina ma decisamente piena di profumi e piccole delizie, per scoprire e – perché no – condividere ricette, consigli e scoperte.
Seguiteci in questo viaggio, che sarà una vera zingarata tra i sapori, i luoghi del gusto per piccoli palati e qualche chicca proveniente da posti lontani.

Cosa dite, li apriamo i battenti? Certo che sì!

Intanto un piccolo assaggio di Kitchenette, con un dolce benvenuto direttamente dal forno di Federica. Una preparazione semplice, adatta anche alle mani più piccole…

brownies

BROWNIES by Fede

Mezzo cucchiaino di Lievito Bio per Dolci
200 gr di Cioccolato Fondente buonissimo, massimo al 70%
5 cucchiai di Olio di Cocco Extravergine (o Olio di Semi)
3 cucchiai di Cacao Amaro
170 gr di Farina di Farro o Kamut
1 Bacca di Vaniglia
230 ml di Latte di Cocco
150 gr di Zucchero di Canna o Integrale di Canna
Noci normali o di Macadamia

Il procedimento è davvero semplicissimo.
Sciogliete il cioccolato fondente, a bagnomaria o nel microonde.
Riunite in una ciotola tutti gli ingredienti umidi: il cioccolato fuso, l’olio vegetale, il latte (meglio se di cocco) e la bacca di vaniglia (che va incisa con un coltello e grattata con la parte non tagliente, quindi non con la lama).
In una ciotola a parte mettete invece tutti gli ingredienti secchi. Procedete dunque a incorporarli mescolando molto bene.
Versate il composto in una teglia precedentemente unta con olio vegetale (cercate di ottenere uno spessore di circa 3 cm), quindi infornate in forno preriscaldato a 170 gradi, per circa 20 minuti.
Sfornate e tagliate a cubi. Servite i vostri brownies tiepidi accompagnandoli al gelato che più vi piace!


Kitchenette è un progetto a quattro mani per Masterchef Taglia Petit, impastato e coccolato con amore da me e dalla splendida Federica Fiocchetti.
Seguitela anche su Facebook, Instagram e sul suo blog!

www.sfornoetorno.com

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *