La mia notte degli Oscar. Grazie a tutti!

Vi do i miei numeri.

Un calendario.
Dodici mesi, trecentosessantacinque giorni (ma soprattutto notti!), ottomilasettecentosessanta minuti.
Ottantasei post, un fiume di parole che scorre placido e attende di gonfiarsi sotto il ticchettio di dita veloci ed emozionate.

Ecco quanto è passato. E sembra quasi impossibile!
Oggi Ricci e Capricci spegne la sua prima candelina e non so dirvi quanto io sia felice e grata di aver fatto questo primo tratto di strada insieme!
E’ stata una passeggiata tranquilla ed emozionante nello stesso tempo. Niente frenesia, niente salite faticose, niente corse. Solo tanti bellissimi scorci e buona compagnia!

Ci siamo trovati alla stessa tavola: un bicchiere di vino profumato, sapori sorprendenti e tante chiacchiere… di quelle che tra una risata e un’emozione ti fanno fare notte fonda. Beh, io di sicuro ne ho fatte tane di notti qui – compresa questa – e posso solo dire che ne vale davvero la pena!

Questo posto è cresciuto, ha ospitato e conosciuto persone. E ognuno qui ha portato il suo pezzettino di mondo, le sue idee e tanta linfa vitale, arricchendo questo love-blog di solocosebelle.

Sembra passato molto di più di un giro di un calendario da quando eravamo solamente io, un pc e un pugno di idee. Piccoli sciami di api laboriose e impazienti che giravano per la testa.
Oggi non sono più sola: siete arrivati, poco alla volta, e avete reso emozionante e speciale questa piccola avventura come non avrei mai creduto possibile.

Quando il primo post è andato online ero fuori di me per l’emozione, ma non avrei mai pensato di arrivare a questo piccolo traguardo. Credevo mi sarei stancata prima e che la mia proverbiale volubilità mi avrebbe condotta nuovamente altrove, alla ricerca di stimoli diversi.
Invece da qui sono nati progetti, opportunità, amicizie e sogni. E’ diventata una casa per me e per chiunque abbia voglia di spartire emozioni, qualche risata e il famoso bicchiere di vino profumato!

Qui cresciamo un pezzetto alla volta gente: stanno per prendere il largo nuovi progetti che conoscerete a breve (ma breve-breve, eh?) e i sogni iniziano a moltiplicarsi. La famosa torta nel forno impastata ad inizio anno comincia a spargere il suo vero profumo in cucina!

Per tutto questo sono davvero grata e  felice come una bimba la mattina di Natale, quando i regali sono lì, immersi nelle luci. Sono reali, ma ancora da scartare, ed è ancora tutto possibile!

Questa è la prima festa, la prima candelina su cui soffiare sogni e desideri. E quindi voglio ringraziare.

Lo so che fa molto Notte degli Oscar, ma in fondo per me un pochino lo è. Soprattutto per un piccolo dettaglio: è effettivamente notte!
Quindi mi trasformo per un momento in una piccola Alicia Vikander di giallo vestita (seeeee, certo!) e salgo sul palco con le lacrime agli occhi per portare con me chiunque qui ci metta cuore. Chiunque abbia lasciato qualcosa: una parola, un contributo, un sorriso.

Grazie a Luca, caro amico senza il quale questo posto non sarebbe così, come lo conosciamo oggi.
Grazie alle redazioni di Only 4 Kidz e Donna Moderna Online per le fantastiche opportunità di crescita, per l’amicizia e, soprattutto, per aver creduto in me.
Grazie alle amiche, vecchie e nuove, “della rete” e “non-solo-della-rete”. In particolare grazie a Margherita e Francesca… perché, vi garantisco, che un po’ di appoggio, qualche critica o una scossa ogni tanto sono elementi necessari qui, come in qualunque altro lavoro.
Grazie a Marika e Serena, per le meraviglie filate, per i sogni confezionati. E anche per la torta!

Grazie alla mia famiglia – tutta – per il sostegno, l’ispirazione e il tifo sfegatato a mazzi. Ma soprattutto per l’amore.
Grazie a chiunque abbia voglia di sedersi a tavola con noi, a chiunque senta il bisogno di dire la sua, a chiunque passi di qui per una lettura silenziosa. 

Grazie a chi c’è, grazie a chi arriverà…

 

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *