L’Amore è un filo rosso

S. Valentino è una festa in cui non credo, che non festeggio.
È la celebrazione di qualcosa che dovrebbe essere coltivato ogni giorno, solo con un occhio al marketing in più!
In questi giorni però mi sono trovata a leggere un po’ ovunque una domanda interessante, che a volte viene posta con troppa leggerezza: cos’è l’amore?

Ecco, appunto.

Allora ci ho pensato un po’ su e mi sono detta che forse, negli anni, mi sono sempre proiettata una visione dell’amore un po’ troppo artificiosa. Quella che ti mette negli occhi il cinema, nella testa la fiaba della buona notte di quando eri piccola.
Ma quella non è che l’anticamera dell’amore, l’atto iniziale. Forse.

Perché la fiaba di quando eravamo piccole ci racconta solo la scintilla dell’amore. Non l’amore.

Tutte le farfalle nello stomaco, i batticuori, le notti insonni… non sono altro che sintomi di una passione nascente, di un’infatuazione iniziale che forse diventerà qualcosa, o forse no.

Quelle farfalle a un certo punto cambiano pancia. Ed è lì che viene fuori l’amore!

Perché l’amore che ognuno si merita è quello che ti conosce fino al midollo. Tutto il pacchetto, senza tralasciare niente. E ti ama così.
Capelli arruffati, giornate storte, momenti isterici. Ogni cosa.
E ci vuole tempo per arrivare a questa conoscenza, bisogna macinarne di strada insieme per arrivare proprio lì.

Allora vi dico una cosa impopolare: tutto questo non fa certo crescere la voglia di saltarsi addosso ogni cinque minuti perché, sebbene importante, nemmeno quello è l’amore!
Tutti questi chilometri fanno aumentare la semplice consapevolezza di essere una metà, incompleta senza l’altra parte.
E allora capisci che tutte le battaglie quotidiane hanno un senso enorme.

L’amore bello è la quotidianità, il viversi, lo scoprirsi. L’amore vero è casa, o almeno il sentirsi a casa.
Perché sentire ogni parte di sé al caldo e al sicuro dentro un abbraccio non è cosa scontata.

Poi, a volte, arrivano i bambini e quando questo accade il mondo è più colorato, certo, ma anche incredibilmente più faticoso. E l’amorequello romantico ovviamente –  viene messo ancora a dura prova perché non è più il centro di tutto.

Gli equilibri vanno reinventati e tutto va sottosopra!

Ma è proprio lì, a gambe all’aria, che viene fuori il meglio.

Ci si stringe in un abbraccio multiplo e si trova il modo di riassestarsi, insieme, un passo alla volta. Una notte insonne dopo l’altra.

Questo per me è l’amore, credo.

Sentirsi a casa, con l’odore di caffè nelle narici e i piedi scalzi, qualunque cosa succeda, dovunque tu sia. Basta che ci sia la tua metà al tuo fianco, a completarti.
Si può barcollare sul filo di un equilibrista o stare comodi su una poltrona avvolgente con film e pop corn, ma si va avanti col sorriso comunque, mettendo a nudo l’anima come con nessun altro. Costruendo futuro e passioni come con nessun altro.

Ebbene, io quell’odore di caffè, quel calore sicuro, quella complicità che accoglie ad ogni tramonto trovo siano molto più eccitanti di un’avventura con le farfalle, con il mistero e tutto il resto.
Perché dietro ogni amore vissuto fino al midollo c’è l’emozione semplice di una vita spremuta intensamente e senza paura, insieme. C’è la voglia di scegliersi tutti i giorni. C’è un brivido che si chiama famiglia, qualunque essa sia.

L’amore vero è come quella leggenda cinese (poi diffusa in Giappone) in cui un filo rosso lega due anime a prescindere da tutto e tutti.

Ecco, l’amore vero è un filo rosso. Non ho dubbi.

filo rosso

3 Commenti

  • Marta ha detto:

    Ciao Sara, buonasera!
    Ho giá Scritto in passato un commento Dopo la lettura di un altro tuo post.
    Volevo soltanto farti nuovamente i miei complimenti per come scrivi e soprattutto per l’intensitá di quello che scrivi.
    Più di una volta, dopo la lettura, ho riso da sola con le lacrime agli occhi, o, come in questo caso, mi sono commossa ed ogni volta mi ritrovo in quello che racconti, forse perché anche io ho 3 uomini in casa che adoro! ❤️
    Grazie dei tanti spunti di riflessione!
    Marta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *