Ricci&Capricci si fa fashion. But I’m not a fashion blogger

I’m not a fashion blogger… è sempre bene mettere i puntini sulle “i”, che qui è un attimo accendere inutili entusiasmi!

Perché – come racconta la mia amica dei gemelli Francesca in uno dei suoi genialissimi post confessare di avere un blog provoca spesso una reazione quasi chimica in chi ascolta.
Gli occhi si spalancano, un sorriso smagliante e carico di approvazione si dipinge sul volto e l’entusiasmo sale a mille.
E ci si trova spesso davanti a conversazioni che iniziano pressappoco così:
Ma allora fai la fashion blogger?! Come la Ferragni??? Mi piace un sacco… Vuoi fare come lei no??!“…
E tu ti ritrovi a spiegare che, no, non fai la fashion blogger. Che hai un Love-Blog, un contenitore di cosebelle, notizie dal mini-mondo dei tuoi bimbi e dintorni.
E che, no, Chiara Ferragni sta a te come una top model a un maritozzo con la panna!

Immediatamente si innesca il processo inverso, come un pilota che, piede inchiodato sull’acceleratore, all’improvviso ingrana la retro: l’asticella dell’entusiasmo cala vertiginosamente e, inesorabilmente, il viso si spegne.
E allora si cambia discorso alla velocità della luce!

Io la fashion blogger, quella bella e patinata che si fa griffatissimi selfie e apre gli armadi al pubblico, non la potrei fare nemmeno volendo!
Da quando sono mamma sono diventata troppo spettinata, sciammannata e sneakersaholic!
Una volta ero una fashion victim infatti, di quelle accanite, e forse allora avrei anche potuto pensaci… ma oggi un nuovo guardaroba si è impossessato del mio armadio.
Perché quando diventi mamma in automatico ti trasformi – che tu lo voglia o no – in una frequentatrice seriale di parchetti, in una centometrista improvvisata sempre pronta allo scatto, in una portaborse con la casa sempre a portata di mano!
E allora certe manie fashioniste non te le puoi più permettere, e lo stile non ti abbandona ma si trasforma di netto!

A pensarci bene quindi di fashion, in fondo – in fondo, un pochino potrei anche parlarne, e così resterebbe un quartino di sorriso anche al famoso interlocutore dall’entusiasmo oscillante.
Lo stile mignon e il fashion applicato alla mia nuova vita da mamma mi stuzzicano molto.
Inoltre il meraviglioso impegno con la redazione di Only 4 Kidz mi sta dando moltissimo e fornendo tanti strumenti per parlare di mini moda, che comunque fa parte di quei mini mondi che amo raccontare qui con voi.

E allora ecco una nuova, piccola rubrica. Ma sarà in pieno stile Ricci e Capricci, eh?!
Perché io resto una non-fashion blogger e voglio quindi parlarvi della mia moda Kids&Mamas, senza prendermi troppo sul serio e senza peli sulla lingua (o sulla tastiera, fate un po’ voi!).
Voglio farlo ospitando gente interessante e raccontando il fashion da parco, e non da passerella. Quello che nasce dalla pancia, dall’istinto e non dal kingdom dei fashion editor (non me ne vogliate, è una categoria di cui faccio parte per il magazine peraltro. Ma questo non è il luogo!).

Diamo il via oggi quindi a un nuovo angolo di chiacchiere: sul fashion nella vita di tutti i giorni, quello che piace – tendenza sì, tendenza no -, quello che ci fa star bene al di là dei trend. Il nome della rubrica? È ancora work in progress… Ma sarà battezzata a brevissimo, promesso!
Spero abbiate curiosità in abbondanza per scovare novità insieme, spirito critico per storcere il naso ogni volta che ci va e voglia di divertirvi a palate… Ne vedremo delle belle, lo sento!

5 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *