Una casa sull’albero. Aka sogni che si avverano a Milano

Inseguire i propri sogni: chi ha ancora la forza e la voglia di farlo?
Purtroppo spesso sembrano correre troppo veloce, quei sogni, e così li si lascia andare via, li si guarda mentre sgusciano dalle mani. Al limite li si chiude in un cassetto, fino a quando non smettono di scalpitare.

I sogni con cui siamo cresciuti sono spesso sogni semplici, e sono quelli che da sempre ci trascinano verso un mondo migliore. Dobbiamo incominciare a innamorarci di nuovo, a credere nei nostri progetti. E i sogni devono essere rincorsi con tutto il fiato che si ha in corpo, fino a quando i muscoli non fanno male.
Perché vuoi mettere poi la soddisfazione quando raggiungi la meta?

E allora io dico che bisogna indossare le sneakers, che bisogna fare andare le gambe, perché nessun sogno potrà mai essere agguantato senza metterci sudore, e noi questa cosa la dimentichiamo troppo spesso.

Fortunatamente c’è ancora chi ci crede, chi questa voglia di fare la butta in campo e investe del suo, con una luce negli occhi che di solito ormai si vede solo nei più piccoli.

Ecco che oggi quindi vi racconto la storia di un gruppo di amici che tra poco realizzerà il sogno di ogni bimbo: una Casa sull’Albero per Milano

Era solo un disegno in testa, il progetto di un architetto dei sogni, eppure eccoci qui: il desiderio di una comunità sta per prendere vita grazie all’impegno dell’Associazione Mitades e al sostegno di molti.

La Casa sull’Albero verrà costruita a Milano e per Milano, all’interno del Parco di Trenno. I suoi mattoni saranno fatti della potenza dei sogni e le sue fondamenta saranno solidissime perché rette da pilastri speciali: voglia di fare, entusiasmo e impegno di un’intera comunità.

Ma di cosa si tratta concretamente?

Il progetto della Casa sull’Albero, scelto dall’Ass.to Politiche del Lavoro e Sviluppo Economico e dall’Ass.to Politiche Sociali del Comune di Milano tra quelli da sostenere attraverso il crowdfunding civico, è nato dal desiderio di realizzare un sogno di molti adulti e bambini: salire su un albero e da lì poter guardare il mondo da un punto di vista diverso. In molti hanno donato, l’obiettivo è stato raggiunto ed ecco finalmente possibile costruire insieme questa casa davvero speciale!

«La Casa sull’Albero – spiega Silvia Baldini, presidente di Mitades – sarà un valore aggiunto per lo Spazio Gorlini, un luogo in cui, in maniera attiva e condivisa, si sviluppano  idee, progetti, ma soprattutto occasioni di socialità, incrementando relazioni positive e significative con le altre persone del quartiere. Siamo felicissimi di vederla finalmente realizzata!».

Alle porte della Design Week propongo quindi agli amici meneghini la creazione di un’opera davvero unica. Diventiamo architetti dei nostri sogni!

Nel weekend che ci aspetta (1 e 2 aprile) allo Spazio Gorlini (Parco di Trenno, accesso da Via Giorgi) i cittadini milanesi potranno aderire alla costruzione partecipata della Casa: insieme all’azienda Sullalbero srl che ha sviluppato, con l’architetto Giuliano Lovati, l’intero progetto.

Cosa ne dite… le allacciamo queste sneakers e iniziamo a correre?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *